IFTS 2021 A PAVIA OPEN DAY FONDAZIONE LE VELE

IFTS 2021 A PAVIA: un nuovo percorso al passo coi tempi

IFTS 2021 A PAVIA: l’Open Day di presentazione del percorso. L’intervista a Rossana Trespidi, Paola Morardo ed Eleonora Nappo, progettista e tutor del percorso

Dopo un anno come quello vissuto, tutti sognano di ripartire. Nonostante il mondo non sia ancora del tutto fuori dalla pandemia di Coronavirus, siamo portati a guardare con fiducia al futuro, soprattutto a quello dei giovani. È con questo spirito che nasce il nuovo percorso IFTS 2021 a Pavia. Il nuovo corso IFTS 2021-2022 “Digital Content Creator per i New Media, i Social e per il marketing immersivo” apre le sue porte con un Open Day che si terrà lunedì 19 luglio alle ore 10.00 presso la Fondazione Le Vele in via Lungo Ticino Sforza 56 a Pavia.

Per parlarvi delle novità rispetto all’edizione precedente, che ha formato numerosi ragazzi per la professione di Digital Social Media Manager, abbiamo chiesto alle dottoresse Rossana Trespidi, progettista, Paola Morardo ed  Eleonora Nappo, tutor del percorso, di rispondere a qualche domanda.

Rispetto allo scorso percorso, il nuovo IFTS 2021 a Pavia ha scelto di allargare il campo, passando da un’ambiente quasi esclusivamente legato al web a settori più vari e ampi. Qual è stata la ragione di questa scelta?

Il percorso ha introdotto delle novità per stare al passo con le nuove opportunità professionali e le sfide contemporanee dell’industry dei media e del marketing.

La figura professionale che viene formata – continua Trespidi – è gioco forza eclettica e versatile, capace di realizzare e curare i contenuti digitali per diversi strumenti e mezzi di comunicazione e marketing, piattaforme, audio, video, web e social.

Sono tutti elementi necessari oggi per la comunicazione, promozione e vendita su internet dei prodotti realizzati da un’azienda nel mercato italiano ed estero o per una qualsiasi organizzazione che intenda raggiungere visibilità in rete.

“Creativo, visionario, moderno”, così ha voluto definire il corso in partenza. Quali sono i nuovi strumenti di cui avete voluto dotare i futuri studenti dell’IFTS 2021 a Pavia?

Oggi un comunicatore deve possedere molte competenze. Il percorso insiste sugli strumenti più attuali presenti sul mercato. Tratteremo  podcast, vero boom dell’anno, e nuove tecniche per l’uso dei Social. Tra queste figurano sicuramente i reels, o Spark AR per i filtri di Instagram e Facebook. Si affronteranno anche i principi del Growth Hacking sperimentazioni marketing per far crescere in fretta un business (ndr). Non mancheranno studi relativi ai contenuti video interattivi e Realtà Aumentata e Virtuale.

Queste tecnologie cambiano il modo in cui l’utente interagisce con il contenuto che gli viene proposto da un sito, da un social, da una pubblicità. Egli interviene nel processo e si sente parte dell’azione, abbandonando il ruolo passivo di semplice fruitore. Oggi il consumatore è protagonista attivo. La necessità di reimpostare la comunicazione online, anche a causa delle conseguenze della pandemia da Covid-19, ha fatto sorgere l’esigenza di ridefinire il concetto di contenuto digitale che viene reinventato come unità comunicativa che può prendere diverse forme.

Tutto ciò ha fatto sì che richiedesse una figura professionale apposita: il Digital Content Creator, il quale non si occupa solo della produzione del contenuto digitale, ma anche dello studio e programmazione dell’intero progetto comunicativo

Il percorso dell’anno precedente si è ritrovato a partire nel bel mezzo della pandemia. Com’è cambiato l’approccio ai corsi? Come vi siete mossi per poter continuare?

Durante la pandemia è cambiata la modalità di svolgimento delle lezioni, da presenza a remoto, utilizzando la piattaforma Teams che ha permesso di mantenere viva l’interazione tra docenti, allievi e tutor nonostante le distanze – ci racconta Nappo. Questo mezzo ci ha consento, inoltre, di supportare gli allievi durante il percorso.

Di sicuro non è stata una cosa facile – aggiunge Morardo – sia per i docenti, sia per gli studenti. Le nuove modalità si sono adattate anche alle materie laboratoriali, per le quali è pressoché fondamentale la presenza del docente e degli studenti nella medesima stanza. Nella modalità a distanza, i tempi – anche quelli banalmente tecnici – si allungano e si rischia di perdere parte della lezione nell’attesa di condivisioni dello schermo e controlli in remoto. Per molti è stata un’occasione per mettersi in gioco, cercando di colmare il divario tra la classica lezione in presenza e questa nuovissima e ancora poco diffusa modalità. Ciò ha reso gli studenti ancora più volenterosi di impegnarsi nel percorso con risultati ottimali.

D’altro canto – continua Nappo – anche i docenti si sono dovuti reinventare, in molti casi, proponendo nuovi approcci per le spiegazioni e le attività pratiche. È stata una grande novità per tutti e ha contribuito, nonostante tutto, a essere propositivi e proattivi sotto molti punti di vista.

Cos’è cambiato rispetto ai tirocini formativi che compongono il percorso?

Normalmente i tirocini venivano svolti in presenza. Con la pandemia da COVID-19 le aziende coinvolte hanno attuato, anche per i nostri allievi di corso IFTS, le stesse modalità adottate per i propri dipendenti. Gli stage formativi sono stati avviati in modalità Smart Working e, ove possibile, in presenza.

Anche in questo caso si è trattata di una nuova esperienza nella sua totalità. Nella difficoltà abbiamo scelto di cogliere il lato positivo. La scelta è stata di mostrare ai nostri studenti come anche in situazioni difficili, la propria formazione professionale e dunque la costruzione del proprio futuro può trovare la strada migliore per continuare. Con le giuste modalità e il supporto necessario, ovviamente.

Perché un giovane dovrebbe scegliere un percorso IFTS?

Il vantaggio di questo percorso è il contatto diretto con le aziende – dice la dottoressa Morardo. Non è così raro che al termine del corso avvenga una proposta di lavoro. Il certificato finale, inoltre, è valido in tutto il territorio Europeo.

Esatto – aggiunge la dottoressa Trespidi. È una reale introduzione al mondo del lavoro sin dalle prime fasi d’aula. Lo studente entra direttamente in contatto con le imprese e il personale che si occupa di tali materie e può sperimentare sul campo le attività.

L’approccio è molto pratico e concreto e non astratto o puramente teorico. Gli studenti imparano dal principio con i laboratori e le esercitazioni ad approcciarsi al mercato. Ciò consente loro di capire cosa viene richiesto sul posto di lavoro, di realizzare prodotti e progetti multimediali funzionali alla comunicazione digitale.

Fattore importante è l’elevato livello di specializzazione tecnica che si consegue con il diploma IFTS. Per chi non intende impegnarsi in percorsi universitari lunghi o per chi è disoccupato o non riesce a trovare lavoro, è un percorso che consente un alto livello di qualificazione professionale tecnica.

Non ultimo la gratuità. Un percorso di mille ore sotto forma di master costa molto. Grazie al finanziamento di Regione Lombardia, Fondazione Le Vele è in grado di offrirlo del tutto gratuitamente ai partecipanti.

IFTS 2021 a Pavia: la parola delle aziende

Grande punto di forza del percorso IFTS è la stretta collaborazione con le aziende. A tal proposito, abbiamo raccolto il commento di Fabio Zambianchi, direttore generale di Le Vele Servizi S.r.l., una delle aziende partner dell’IFTS 2021 a Pavia.

Abbiamo scelto di continuare la nostra partnership con il corso IFTS anche quest’anno. Crediamo fortemente che al giorno d’oggi per un’azienda sia fondamentale la presenza online. Di conseguenza, è necessaria una figura qualificata e professionale che riesca a gestire in modo efficiente queste attività per consentire la crescita del business sui diversi fronti.

Le competenze che gli studenti acquisteranno in questo percorso potranno essere utilizzate per posizionare l’azienda in modo trasversale sui diversi media. Approfondire l’aspetto del marketing immersivo, inoltre, può essere la carta vincente per coinvolgere i clienti nel giusto modo e renderli fedeli al proprio progetto di business.

Un percorso decisamente invitante. Una sfida per gli studenti e per le aziende, dal quale questi due attori protagonisti possono trarre reciproco beneficio. Siamo contenti di far parte, ancora una volta, di un progetto così ambizioso e innovativo.

 

Un percorso dalle mille sfaccettature, capace di formare al meglio i professionisti del futuro nel settore crossmediale.

L’Open Day si terrà presso la Fondazione Le Velelunedì 19 luglio a partire dalle 10.00.

The event is finished.

Data

Set 20 2021 - Ott 03 2021
Expired!

Ora

10:00
Fondazione Le Vele - Pavia

Luogo

Fondazione Le Vele - Pavia
Via Lungo Ticino Sforza 56, 27100, Pavia
Sito web
https://fondazionelevele.it
Categoria

Organizzatore

Fondazione Le Vele Pavia
Telefono
0382466854
Email
info@fondazionelevele.it
Sito web
https://fondazionelevele.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi usufruire di corsi gratuiti per la tua azienda?